IL PERITO NEL TURISMO ha competenze specifiche nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali,della normativa civilistica e fiscale, oltre a competenze specifiche nel comparto delle aziende del settore turistico.


Opera nel sistema produttivo con particolare attenzione alla valorizzazione e fruizione del patrimonio paesaggistico,artistico, culturale, artigianale, enogastronomico.
Integra le competenze dell’ambito gestionale e della produzione di servizi/prodotti turistici con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa.
Opera con competenza ed autonomia nelle diverse tipologie di imprese turistiche.
E’ in grado di:

  • collaborare nella gestione organizzativa dei servizi secondo parametri di efficienza, efficacia e qualità;
  • esprimere le proprie competenze nel lavoro organizzato e di gruppo con responsabilità e propositivo contributo personale;
  • operare con flessibilità in vari contesti sapendo affrontare il cambiamento;
  • operare per obiettivi e per progetti e documentare opportunamente il proprio lavoro;
  • individuare, selezionare e gestire le fonti di informazione;
  • elaborare, interpretare e rappresentare efficacemente dati con il ricorso a strumenti informatici e software gestionali;
  • operare con visione non settoriale e sistemica;
  • comunicare con linguaggi appropriati e con codici diversi e in tre lingue straniere;
  • operare nella produzione e gestione di servizi e/o prodotti turistici, con particolare attenzione alla valorizzazione del territorio;
  • definire con soggetti pubblici e privati l’immagine turistica del territorio e i piani di qualificazione per lo sviluppo dell’offerta integrata;
  • analizzare le tendenze del mercato e proporre opportune politiche di marketing, rispetto a specifiche tipologie di imprese turistiche.

Il diploma consente l’accesso alle facoltà universitarie, con particolare riferimento ai corsi di laurea in Economia, Scienze del Turismo, Mediazione Culturale, Lingue.


Quadro orario settimanale “Istituto Tecnico settore Economico indirizzo Turismo”

Quadro orario settimanale 1° biennio 2° biennio 5° anno
Attività ed insegnamenti generali I II III IV V
Lingua e letteratura Italiana 4 4 4 4 4
Lingua Inglese 3 3 3 3 3
Storia, Cittadinanza, Costituzione 2 2 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed Economia 2 2      
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia) 2 2      
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione Cattolica o alternativa 1 1 1 1 1
Attività ed insegnamenti di indirizzo I II III IV V
Scienze integrate (Fisica) 2        
Scienze integrate (Chimica)   2      
Geografia 3 3      
Informatica 2 2      
Economia aziendale 2 2      
Seconda lingua comunitaria 3 3 3 3 3
Terza lingua straniera     3 3 3
Discipline turistiche aziendali     4 4 4
Geografia turistica     2 2 2
Diritto e legislazione turistica     3 3 3
Arte e territorio     2 2 2
TOTALE SETTIMANALE 32 32 32 32 32

Accesso Utenti

Scelta della lingua

itzh-CNen