Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Eventi I.I.S. Aalto

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
HOME-PAGE-1 HOME-PAGE-2 HOME-PAGE-3 HOME-PAGE-4 HOME-PAGE-5 HOME-PAGE-6

Quest'anno l'istituto Alvar Aalto apre le porte ai genitori ed allievi nei seguenti sabati dalle 10 alle 12

  • 10 novembre 2018
  • 15 dicembre 2018
  • 26 gennaio 2019

      Martedì 15 gennaio 2019 l'Open day si svolgerà dalle 17:30 alle 19

La sede offre la possibilità ai vostri figli di terza media di interagire con i nostri allievi del biennio e relativi docenti, attraverso lezioni aperte in orario curricolare. Prenotarsi specificando nome dello studente, nome della scuola media di provenienza e numero di telefono di un genitore, mediante email a orientamentoaalto@sellaaaltolagrange.gov.it oppure per telefono al 0113828181

Calendario delle lezioni aperte (di lunedì, dalle 8 alle 12):

  • 19 novembre 2018
  • 3 dicembre 2018

L'Istituto Sella Aalto Lagrange ha partecipato al progetto "I giovani incontrano le imprese" con tre gruppi di allievi, avendo come partner l'Unione Industriale e il Gruppo dei Giovani Imprenditori. Per il secondo anno consecutivo è risultato vincitore il gruppo del plesso di Alvar Aalto, che ha creato l'impresa "Savingtogether". La classe 4S-4R del plesso di Luigi Lagrange è arrivata seconda su 34 scuole partecipanti al progetto.  

La classe 3^A  ha frequentato nel mese di maggio il corso di Lean organization nell’ambito dell’Alternanza scuola lavoro. Gli allievi attraverso il gioco hanno imparato principi e metodi per organizzare il lavoro e lo studio, riducendo sprechi di tempo e spazio. Alla fine del corso è stato rilasciato dalla scuola un attestato  predisposto dall’Unione industriale e spendibile nel mondo del lavoro.

Il 19 gennaio, nello storico palazzo Birago di Borgaro, il provveditore degli studi di Torino, dott. Suraniti, il presidente del Collegio dei geometri della provincia di Torino, geom. Ilario Tesio, il dirigente responsabile del settore Scuola della Camera di Commercio, dott. Guido Cerrato e la dirigente dell'IIS Sella Aalto Lagrange, dott.ssa M. Longhi, hanno siglato la convenzione relativa al progetto Alternanza Scuola Lavoro dell'ITT Aalto.

L’Istituto ha organizzato un rilievo nel Borgo di Serralunga d’Alba, Patrimonio UNESCO, per le classi IVA e IVB ed alcuni allievi della classe VA, previa la stipula di una convenzione con l’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato, ente gestore del sito UNESCO.

Il giorno 4 dicembre ’17 il gruppo di allievi della 5A dell’Alvar Aalto, che l’anno scorso ha aderito al progetto “I giovani incontrano le imprese”, con partner l’Unione industriale di To, il Gruppo giovani imprenditori e il Gruppo dirigenti Fiat, ha partecipato all’evento “Alternanza: la parola ai protagonisti”, organizzato dall’USR Piemonte e dalla Città metropolitana di Torino, presso l’istituto Pininfarina di Moncalieri.

Il giorno 4 ottobre ’17 la 5^A ha visitato la Maserati, nell’ambito dell’ Alternanza scuola lavoro. La visita è stata il premio per la vincita nel progetto dell’Unione industriale “I giovani incontrano le imprese” dell’a.s. precedente. Durante la visita gli allievi hanno apprezzato di vedere i principi di “lean organization” che hanno studiato in classe, applicati alla realtà aziendale della Maserati.

Giovedì, 29 settembre alle ore 17.30, presso il Collegio dei Geometri di Torino è avvenuto l'evento conclusivo di Musica nei Cortili. Il progetto ha visto quest'anno la partecipazione di quattro istituti tecnici di indirizzo CAT della provincia e ha premiato al secondo posto gli studenti dell'istituto Alvar Aalto. Il vincitore di quest'anno è l'istituto Giovanni Cena di Ivrea. 

GiornaleNella scelta scolastica, quella che porterà al diploma prima ed eventualmente alla Laurea poi, un ruolo fondamentale lo ricoprono i genitori. L’orientamento di questi ultimi anni, è stato indirizzato agli studi classici e scientifici, mentre si sono trascurate le offerte verso corsi tecnici che al termine del quinquennio pongano le basi per affrontare non solo l’università, ma anche una preparazione che permetta lo sbocco immediato nel mondo del lavoro.